sabato 30 aprile 2011

La magica storia delle Svankazzist: pagina 4

La definitiva!
Non preoccupatevi se non capite nulla di quello che succede, quando metterò i testi sarà tutto moooolto più chiaro :)

martedì 26 aprile 2011

Il nuovo stile di Daisy

La preferite tutta in pelle lucida molto metallara o in questo stile crossover-rock?

domenica 24 aprile 2011

sabato 23 aprile 2011

Regalucci

Stavolta non è un regalo per terzi, ma un biglietto d'auguri. Quando si dice che la fantasia galoppa...
(P.S. la scansione degli acquerelli è orrida, come al solito...mannaggia la pupazza)


venerdì 22 aprile 2011

martedì 19 aprile 2011

Momenti da ricordare

Un divertissement con i miei personaggi: Roberto e Nicola (a. k. a. Monster e Fosco) disquisiscono sul lato B di Daniela (Daisy). I soliti uomini...

domenica 17 aprile 2011

The Green Hornet

Un'illustrazione che ho realizzato durante il workshop della scuola comics dedicato all'uscita del film di "The Green Hornet". Le matite sono state realizzate a scuola, il colore - digitale - a casuzza bedda.


venerdì 15 aprile 2011

La cosa che non dovrebbe essere

Ecco cos'è uscito dalla penna di James Hetfield e dalla mia matita (e china).
Quattro tavole ispirate a "The Thing That Should Not Be" by Metallica.
Mi scuso per l'assenza di punteggiatura e accenti...tutta colpa del font.


giovedì 14 aprile 2011

La magica storia delle Svankazzist

Non mi si deve stimolare con certi input, per la miseria...
basta un accenno alla possibilità di formare un gruppo musicale, ed ecco che mi parte subito la storia.
Per ora sono le prime due pagine, abbiate fede :D


sabato 9 aprile 2011

Tracce selvagge (testi e disegni: me)

Ecco qua il progetto per il mercato americano: è stata quasi una necessità realizzare questa storia, per vari motivi:
1) tratta di musica e musicisti - quindi è sempre un buon motivo per raccontarla
2) finalmente torno ad inchiostrare come si deve
3) sono personaggi che ho creato ben due anni e mezzo fa, all'inizio della mia avventura con la scuola comics; smaniavano per palesarsi su carta e minacciavano di minare la mia (poca) salute mentale rimasta. Ho dovuto accontentarli. Gh.
Ultima riga di sproloquio: per quelli che mi conoscono...se avete notato la bencheminima rassomiglianza fra me e il personaggio femminile di questa storia, ci avete azzeccato in pieno. 
Sono io sotto mentite spoglie. Muahahaha.





venerdì 8 aprile 2011

Venus Verticordia

Per fare un degno regalo di compleanno a mia madre (e per farmi abbondantemente male da sola) ho pensato di realizzare un...un..."qualcosa" ispirato da uno dei miei quadri preferiti, la "Venus Verticordia" di Dante Gabriel Rossetti (l'originale: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Venus_Verticordia_-_Dante_Rossetti_-_1866.jpg).
Non speravo nemmeno di avvicinarmi all'originale, in quanto a realizzazione e risultati, ma come ho già detto è stata più che altro una fonte d'ispirazione per il tema.

Le matite: realizzate con matita 2B su carta ruvida 300 gr/mq. Ho preferito mantenerle un po' sporche: la grafite in eccesso mi ha poi aiutato con le ombreggiature, diluendosi con il colore.



Prima stesura del colore: come base ho usato una terra di siena bruciata che è molto utile per ottenere un colore vicino all'incarnato naturale. Sul fondo l'ho poi rinforzato con della terra d'ombra bruciata e del nero avorio.



Seconda stesura: ho scurito le ombre sul corpo con la terra d'ombra e ho passato una mano di vermiglione misto a terra d'ombra per i capelli. Le rose sono in cremisi, mentre i fiori non meglio identificati alla base sono cremisi mischiato a vermiglione, giusto per far notare la differenza fra i due tipi di infiorescenze. Le farfalle e l'aureola hanno una base di terra di siena bruciata, coperta poi da una mano di giallo cadmio scuro.



Terza stesura: ho aggiunto il verde delle foglie, fatto con blu oltremare e giallo cadmio scuro, ho rinforzato ancora le ombreggiature su capelli e corpo con la terra d'ombra e ho reso i capelli più rossi con una mano di vermiglione nei punti in cui sono in luce. Per il fondo ho passato una velatura di nero.



Ritocchi: ho aggiunto qualche ombretta qui e là, e alla fine ho semplicemente dato dei tocchi con della tempera bianca per evidenziare i punti di luce, soprattutto sulle rose e sulle farfalle.



Tempo totale di realizzazione: 7 ore e un'anticchia. Il più è stato attendere che si asciugasse il colore: ad un certo punto credevo che la carta mi avrebbe urlato "BASTA!", tanto la stavo inzuppando...

giovedì 7 aprile 2011

Il fiore e il fuoco: tavole definitive ricolorate

Esperimentino: ho ricolorato in digitale le tavole ad acquerello. Come avrò fatto? Magia?
Ebbene no. 
Con l'aiuto del possente Photoshop basta desaturare (ergo togliere i colori, 'gnuranti) le tavole per avere una base di grigi, e poi ricolorare a livelli con tonalità simili a quelle di base. Per dare un tocco più "profèscional" ho aggiunto toni di ombre e qualche effetto di luce qui e là.

Meglio così o in originale?
A voi decidere...fatemi sapere, eh? Altrimenti vengo a cercarvi a casa.
*risata maligna*

mercoledì 6 aprile 2011

martedì 5 aprile 2011

Il fiore e il fuoco (testi e disegni: me) Studi

Eccoci qui, finalmente, al progettone per il mercato francese che per tanti mesi mi ha scassato le ba tenuto occupata nel primo periodo di questo terzo anno di Scuola Comics. E vai col liscio.























lunedì 4 aprile 2011

Zombi colorati...siamo spacciati!!

Un esercizietto di colorazione tratto dalla tavola 3 di Tainted Love.
Vedere la pelle verdognola del Putrefatto mette sempre di buon umore.
Ma anche no.

sabato 2 aprile 2011

Coloreggiàndo Photoshopposamente

Ovvero...
disegno di Massimo Malosso superproffe, colori miei (e me ne assumo OGNI responsabilità).

venerdì 1 aprile 2011

Disney rocks!

Un tributo metal-fuffoloso a Stitch e a Marco Hietala dei Nightwish.
Disegno mio e colori della mia "moglia" Isabella :)